Primaria Primo Maggio

SCUOLA PRIMARIA   1° MAGGIO

Via S. Bartolomeo, 46/B – Treviso – Tel. 0422 304298

Alunni 161 – Classi 8

L’edificio, circondato da un ampio giardino, è situato in via San Bartolomeo, accanto alla chiesa, tra Viale della Repubblica, viale Luzzatti, e via Montello, a Ovest del centro urbano.

 

ORGANIZZAZIONE

Scuola a tempo pieno

Orario:          8.15 – 16.15 dal lunedì al venerdì

Orario mensa :           12.15 – 13.15 servizio di refezione fornito dal Comune mediante appalto

SPAZI DELLA SCUOLA

  • 9 aule
  • 1 aula adibita a biblioteca con LIM
  • 1 mensa
  • 1 palestrina e uso di una palestra esterna
  • 1 aula informatica
  • 1 aula di Lingua Inglese
  • 1 aula per attività di laboratorio
  • 1 aula LIMLE ATTIVITÁ
  • Continuità Scuola dell’Infanzia e Secondaria

In collaborazione con le docenti della scuola dell’Infanzia vengono programmate e realizzate interazioni tra i due contesti educativi e attività comuni tra gli alunni della scuola primaria e gli alunni di 5 anni.                                                                                                                                                                                 Gli alunni di classe quinta, accompagnati dai docenti, effettuano visite alla scuola secondaria di 1° grado “A. Martini” per conoscere e sperimentare alcune attività peculiari della scuola secondaria.                                                                                                                                                La scuola organizza, inoltre, delle giornate di open day, durante le quali gli alunni di 5 anni possono sperimentare alcune attività curricolari e di progetto e ai loro genitori viene presentata l’organizzazione didattico educativa della scuola.                                                                                                 Tutte le attività di continuità sono finalizzate a favorire il passaggio tra i vari segmenti scolastici.

Attività e collaborazioni

Scuola realizza attività didattico – educative in collaborazione con il CEOD ( Centro Educativo Occupazionale Diurno), con Coldiretti per le visite ai mercatini di Campagna Amica, con LILT per i progetti di Educazione all’affettività e con tutte le Reti in Convenzione con I.C. 1 Martini.

 

PROGETTI

Titolo: Raccontami ancora Referente: Gagliardi Maria Destinatari:tutti gli alunni

della scuola

Primaria e

dell’Infanzia di

via S.

Bartolomeo.

N.° docenti coinvolti:tutti i docenti della scuola primaria 1° Maggio e della scuola dell’Infanzia di via S. Bartolomeo.
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Il progetto nasce dalla consapevolezza dell’importanza di una biblioteca scolastica come centro di risorse per l’apprendimento, come laboratorio culturale a servizio della didattica al fine di promuovere l’educazione alla lettura, la libera espressione e lo stimolo all’informazione.  Comunicazione nella madrelingua 

Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia

 

Imparare a imparare

 

– educare all’ascolto e alla lettura- favorire la comunicazione attraverso i

vari   linguaggi espressivi

– favorire la cooperazione tra gli aspetti

cognitivi e quelli emotivi

– stimolare la riflessione e la formazione di senso critico.

 

 

 

 

Titolo: Ortolando s’impara Referente: Biscaro Lucia Destinatari:tutti gli alunni N.° docenti coinvolti:tutti i docenti della scuola
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
L’orto è un centro d’interesse attorno al quale ruota una parte considerevole dell’attività didattica sia come oggetto d’indagine sia come applicazione delle conoscenze acquisite . Tutte le classi effettuano esperienze concrete nel giardino e nell’orto della scuola che saranno occasione di osservazione dei fenomeni del mondo vegetale animale ed inorganico . Le esperienze svolte saranno seguite da momenti di rielaborazione in classe. Comunicazione nella madrelingua 

Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia

 

Imparare a imparare

 

Competenze sociali e civiche

 

  • Stimolare l’attenzione e l’interesse per i fenomeni del mondo vegetale ed animale ed agli ecosistemi in cui vivono attraverso un contatto diretto ed un approccio di tipo operativo;
  • Sviluppare un atteggiamento di maggiore consapevolezza e cura nei confronti di quelle che sono le risorse della terra e l’impatto dell’azione dell’uomo nell’ambiente;
  • Promuovere         l’adozione di   corrette abitudini alimentari.

 

 

 

 

 

 

Titolo: Alfabeti e letture del mondo. Laboratori di educazione interculturale Referente: Pasqualon Paola Destinatari:tutti gli alunni N.° docenti coinvolti:tutti i docenti
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
La scuola propone a tutti i bambini i laboratori perché l’Intercultura diventi capacità di vedere e leggere il mondo attraverso lo sguardo dell’ ”altro da me”. In   collaborazione con gli insegnanti e i genitori vengono proposte attività stimolanti e coinvolgenti. Questo intervento vuole fornire agli alunni strumenti per scoprire una nuova geografia, la storia, le musiche, le fiabe e i racconti di vari Paesi del mondo. Le pratiche utilizzate sono la narrazione, la lettura e le tecniche di teatro/drammatizzazione/gioco ballo e canto. Imparare ad imparareCompetenza sociale e civica

Spirito     d’iniziativa e imprenditorialità

Consapevolezza   ed espressione culturale

 

  • Decostruire i concetti attraverso i quali giudichiamo le culture altre e i soggetti che ne sono portatori, evitando mitizzazioni e folklorismi;
  • Conoscere alcune caratteristiche linguistiche, culturali, storico-geografiche dei vari paesi del mondo;
  • Conoscere, analizzare, produrre giochi, fiabe, danze, canti balli, conte, poesie, filastrocche appartenenti alle diverse culture e alla cultura del paese accogliente.

 

 

Titolo: Coro a scuola Referente: Balletti Antonella Destinatari:tutti gli alunni N.° docenti coinvolti: tutti
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Il progetto del Coro a scuola è stato pensato non solo come un elemento di valore aggiunto all’offerta formativa scolastica, ma quale strumento formativo di scambio e di diffusione del linguaggio e della cultura musicale. Esso è parte integrante del lavoro di educazione all’ascolto, al suono e alla musica. Il coro è un “luogo” di valorizzazione di realtà sonore e linguistiche legate ai ritmi e contesti diversi costituenti la varie identità sonoro – linguistico -musicali. Durante l’attività di canto corale gli alunni sviluppano la memoria, il linguaggio, la fonetica, l’attenzione, il fare insieme agli altri. Imparare ad imparareCompetenza sociale e civica

Spirito d’iniziativa e imprenditorialità

Consapevolezza ed espressione culturale

 

  • Sviluppare attenzione e concentrazione;
  • Sviluppare lle capacità mnemoniche;
  • Sviluppare la capacità di autocontrollo e di uso del corpo ai fini espressivi;
  • Impostare la voce attraverso la pratica della respirazione fisiologica e del canto;
  • Migliorare la coordinazione motoria attraverso la pratica ritmica, anche con l’utilizzo di piccole percussioni;
  • Incrementare le capacità linguistiche (pronuncia, scansione ritmica delle parole, approccio con le lingue straniere).

 

Titolo: Ama il tuo quartiere. Tra edifici e luoghi del nostro quartiere. 

 

Referente: tutti i docenti del plesso Destinatari:tutti gli alunni della scuola N.° docenti coinvolti:tutti
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
L’iniziativa, promossa per la prima volta tre anni fa, dall’Associazione Ascoltare per costruire, è alla sua quarta edizione ed è dedicata ai bambini di scuola primaria, oltre che del Comune di Treviso, anche della Provincia. Il progetto ha ottenuto la collaborazione del Comune e della Provincia.La progettualità prevede la realizzazione di disegni o elaborati scritti che hanno come finalità l’offrire dei suggerimenti agli adulti e, in particolare, al Comune, per   far crescere il quartiere, migliorarlo, ponendo un occhio di riguardo all’ambiente. Consapevolezza dell’espressione culturale e del patrimonio artistico 

Imparare ad imparare

 

Competenza sociale e civica

Spirito d’iniziativa e imprenditorialità

  • Conoscere ed apprezzare luoghi/ambienti del Territorio
  • Produrre riflessioni sullo stato dell’ambiente circostante
  • Esprimere proposte per migliorare l’ambiente

 

Titolo: Festa degli Alberi Referente: tutti i docenti Destinatari: alunni,insegnanti, genitori N.° docenti coinvolti:tutti i docenti

 

BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
 Piantumazione di un melo cotogno;

Targa in memoria di un alpino;

Canto : Inno nazionale;

Mostra dei disegni realizzati dagli alunni della scuola,

Esposizione di cartelloni , con elaborati da parte degli alunni in riferimento al proprio disegno realizzato o a riflessioni sull’ambiente naturale.

 

Consapevolezza ed espressione culturaleCompetenza sociale e civica

 

 

  • Riconoscere il valore e le potenzialità dei beni ambientali.
  • Conoscere tradizioni culturali locali e   nazionali
  • Saper mettere in connessione ambiente e cultura

 

 

 

Titolo: Arte nel piatto: gli alimenti che compongono una ricetta e l’artista che si nasconde in cucina. Referente: Miceli Maria Concetta Destinatari:tutti gli alunni delle classi prime N.° docenti coinvolti:tutti i docernti di classe prima
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Conoscere l’importanza ed il valore dei cibi, partendo dalla composizione degli alimenti ed in particolare degli ingredienti di base….frutto della terra. Trattare tematiche specifiche, quale l’alimentazione in un’ottica pluridisciplinare in cui ogni allievo possa esprimere al meglio le proprie potenzialità. Partire da nozioni teoriche sull’importanza di una dieta equilibrata per poi richiamare l’attenzione dei bambini sulle tradizioni alimentari, sulle consuetudini culturali e sui significati profondi legati ai cibi. Consapevolezza dell’espressione culturale

Competenza sociale e civica

Spirito d’iniziativa e imprenditorialità

Imparare ad imparare

 

  • Acquisire denominazione e colori di alcuni prodotti dei cibi e classificarli secondo l’origine (vegetale e animale)

 

  • Esplorare il mondo dell’ alimentazione attraverso i cinque sensi

 

  • Conoscere i principi fondamentali di una sana alimentazione ai fini di una crescita armonica ed equilibrata

 

  • Riconoscere le fasi di preparazione di piatti e saper utilizzare le procedure necessarie

 

 

Titolo: “GIOCHI E GIOCATTOLI D’ALTRI TEMPI E D’ALTRI PAESI” Referente: Antonella Balletti Destinatari:alunni delle   classi   3^A e 3^B N.° docenti coinvolti:tutti i docenti di classe terza
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Collaborazione con le Residenze per Anziani “Città di Treviso” – terzo anno  Comunicare: comprendere e rappresentareProgettare

Collaborare e partecipare

Agire in modo autonomo e responsabile

Individuare collegamenti e relazioni

Espressione culturale

 

  • Favorire la conoscenza e lo scambio tra generazioni anche per il consolidamento del concetto di tempo nel bambino

 

  • Fare in modo che l’esperienza quotidiana dei bambini italiani e stranieri e la storia dell’anziano si incontrino per trovare similitudini e formule nuove di convivenza

 

  • Conoscere il passato recente attraverso i giochi e i giocattoli

 

  • Conoscere altre culture attraverso i giochi e i giocattoli

 

  • Analizzare somiglianze e differenze tra le culture
Titolo: Philosophy for children: Esperienze filosofiche giocando con le regole Referente: Centazzo Bernardetta

Pasqualon Paola

Destinatari:alunni di   classe   5^B N.° docenti coinvolti:docenti di classe 5^B
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Il progetto promosso e finanziato dal Comune di Treviso – Assessorato all’Istruzione, si sviluppa in due direzioni: l’aspetto contenutistico e quello metodologico. Il primo si concretizza nella trattazione del tema scelto, ovvero la scoperta del significato delle regole e del loro rapporto con la quotidianità; il secondo, invece, ha lo scopo di mettere al centro il bambino e la sua capacità di riflettere, porsi delle domande e pensare insieme agli altri.Attraverso il dialogo, il gioco e la drammatizzazione di un racconto, i bambini verranno guidati nell’esplorazione delle diverse opinioni e motivazioni, fino alla preparazione dell’incontro finale con un ospite del Festival filosofico Pensare il presente 2017. Competenza sociale e civica 

Imparare ad imparare

 

Collaborare e partecipare

 

Agire in modo autonomo e responsabile

 

  • Sviluppare un pensiero complesso (critico, creativo e valoriale). In particolare, si stimoleranno i bambini ad argomentare le proprie opinioni.
  • Sviluppare la capacità di riconoscere la natura filosofica delle questioni rilevanti, esercitando la capacità di astrazione.
  • Migliorare le abilità specifiche della comprensione, dell’analisi e della soluzione dei problemi, nonché della valutazione critica delle situazioni.
  • Avvicinare e sensibilizzare i bambini al tema delle regole e del vivere democratico, in modo consapevole e partecipe.

 

Titolo:   Robotica educativa Referente: Calligaris Barbara Destinatari:classi 1^A, 1^B e 2^ N.° docenti coinvolti: tutti gli insegnanti
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Attraverso l’utilizzo di robot (api Bee- Bot) gli alunni, mettendo in gioco le loro attitudini creative, possono fare esperienze inoltrandosi in un mondo scientifico mediante un approccio divertente.                                                             Il progetto offre delle opportunità in più per creare le condizioni di un apprendimento attivo, costruttivo, collaborativo e intenzionale. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia 

Competenza digitale

 

Collaborare e partecipare

Imparare a imparare

Competenza sociale

  • Stimolare la creatività

 

  • Sviluppare e potenziare competenze comunicative e relazionali

 

  • Migliorare la lateralità̀ e la capacità di rappresentare lo spazio

 

  • Promuovere la narrazione

 

  • Promuovere stili individuali di apprendimento.

 

Titolo: Daltrocanto Referente: Balletti Antonella Destinatari:genitori, insegnanti, ex alunni, amici della scuola N.° docenti coinvolti:tutti i docenti

 

BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Il progetto intende porsi nell’ambito dell’educazione interculturale destinata agli adulti, nella prospettiva dell’inclusione delle culture del mondo in un’ottica relazionale.E’ destinato principalmente ai genitori italiani e stranieri degli alunni della Scuola Primaria I Maggio come momento di aggregazione e di inclusione, di incontro e di condivisione, di crescita personale e di conoscenza reciproca in un clima di scambio e di curiosità verso le culture altre.                                                                             Il Coro è un gruppo aperto che accoglie insegnanti, ex-alunni, appassionati di musica e di culture anche se non utenti diretti della Scuola I Maggio, senza selezione né limiti d’età.                                             Il Coro si avvale di un gruppo di musicisti volontari. Imparare ad imparareCompetenza sociale e civica

Spirito d’iniziativa e imprenditorialità

Consapevolezza ed espressione culturale

 

  • Dare valore al concetto di intercultura

 

  • Conoscere “gli altri” attraverso la musica e il canto

 

  • Conoscere le melodie e i ritmi del mondo per condividere sonorità altre

 

  • Conoscere e confrontarsi con altre lingue e idiomi

 

  • Attivare abilità vocali e musicali favorendo il benessere individuale e di gruppo

 

 

 

 

 

 

Titolo: City Camp Referente: Maria Antonietta Dall’Agnese Destinatari:alunni di scuola primaria e secondaria degli II.CC. di Treviso N.° docenti coinvolti: 1 ins. della scuola specialista in Lingua Inglese
BREVE DESCRIZIONE COMPETENZE COINVOLTE OBIETTIVI
Si tratta di una “vacanza studio” che prevede una full immersion in inglese poiché le attività didattiche e ricreative, animate da tutors anglofoni e coordinate dalla camp director, stimolano costantemente gli studenti a esprimersi in inglese. L’insegnamento dell’inglese ai CITY CAMPS è basato sull’approccio umanistico affettivo (Paolo Balboni) e l’approccio  REAL (Rational, Emotional, Affective, Learning) dell’ACLE, che coinvolge e stimola la globalità affettiva e sensoriale del discente, aiutandolo ad acquisire la lingua in modo naturale (S. Krashen). Comunicare nelle lingue straniereImparare ad imparare

Competenza sociale e civica

Spirito d’iniziativa e imprenditorialità

Consapevolezza ed espressione culturale

  • Favorire negli studenti l’apertura a nuovi modelli culturali;
  • Imparare la lingua attraverso il   coinvolgimento ludico ed emotivo degli alunni;
  • Migliorare la comprehension, la fluency e la pronunciation,;
  • Assimilare e consolidare le strutture e le funzioni linguistiche.

 

Progetto uscite didattiche e viaggi d’istruzione

L’offerta formativa e didattica è arricchita da visite a musei, luoghi del patrimonio   storico  -artistico del Territorio, e biblioteche, dalla partecipazione a bandi/concorsi e a manifestazioni culturali e sportive; da viaggi d’istruzione anche di più giorni, tutti integrati nelle programmazioni specifiche e/o nei progetti.

La sede aderisce, con attività specifiche caratterizzanti la scuola primaria, ai seguenti progetti di Istituto (per la descrizione dei quali si rimanda alla parte generale del POF):

  • Spostamento casa scuola e rete promozione della salute;
  • La Lingua per Comunicare, la Lingua per Studiare – Laboratori insegnamento dell’Italiano come lingua seconda;
  • Un Ponte Tra Culture – La Mediazione Linguistico-Culturale;
  • Integrazione alunni con disabilità.
  • Più sport@scuola
  • Progetto educazione alimentare “Frutta nelle scuole”
  • Progetto “leggo e scrivo bene”